E-Chords
Squallor

Mi Ha Rovinato Il 68(Chords)

Squallor

roll up this ad to continue

Key: C
Intro 

C F G7 C 


 

Verse 1:

C F Domani compio quarant'anni G C G e la cambiale dei ricordi mi riporta al '68 Am D G C F quando ero amico di Capanna e avevo dato quattro esami con la media del 18. C F G Il mio paese era lontano in un pezzetto di provincia C e non me lo ricordo mica Am D G C la nostra meta era Milano spinti da una fame antica di notti luci e un po' di fica.
F C G C F C G C Era l'autunno del '68 quasi vent'anni a cazzo dritto. F A# C F Quante illusioni occupazioni e cortei e lacrimogeni e botte per star con lei Dm Am finché una notte al fuoco dei falò G C sorrise e con un altro se andò. F A# Del '68 siamo stati gli eroi C F ed era tutto più grande, più grande di noi Dm Am quanti bulloni in testa mi beccai C F perché, per chi non so e non lo saprò mai.

Verse 2:

C F G Quanti ingegneri ed architetti, parrucchieri e cantautori C ha partorito il '68 Am D alcuni santi e qualche dio G C stilisti, uomini d'affari l'unico stronzo sono io
F C G C F C G C e non mi pento del mio passato ma il '68 mi ha rovinato. F A# C F E ora mio figlio mi fa il culo perché a scuola gli altri hanno tutti le timberland Dm Am G C ed io ripenso con tenerezza ormai al sacco a pelo dove la chiavai. F A# C F Il '68 lo passammo in trincea gridando forte giù le mani dal Vietnam Dm Am C A# era la storia che apriva strade nuove e finalmente fu il '69. F C G C F C G C E non mi pento del mio passato ma il '68 mi ha rovinato. F A# C F Generazione maledetta la mia noi siamo ancora l'Italia che scia Dm Am G C verso il domani, verso il non si sà perché fa rima con la libertà.
G# C# D# G# Quante illusioni occupazioni e cortei e lacrimogeni e botte per star con lei Fm Cm7 finché una notte al fuoco dei falò A# D# mi disse scusa e un altro si chiavò. G# C# D# G# Del '68 siamo stati gli eroi ed era tutto più grande, più grande di noi Fm Cm7 D# G# quanti bulloni in testa mi beccai perché, per chi non so e non lo saprò mai G# C# D# G# E ora mio figlio mi fa il culo perchéa scuola gli altri hanno tutti le timberland Fm Cm7 A# D# ed io ripenso con tenerezza ormai al sacco a pelo dove la chiavai. G# C# D# G# Il '68 lo passammo in trincea gridando forte giù le mani dal Vietnam Fm Cm7 D# G# era la storia che apriva strade nuove e finalmente fu il '69. Outro G# C# D# G# Fm Cm7 A# D#
share this page

See Also: